La Pasqua nel Mondo

 

 

In Italia

 al di là delle consuete celebrazione religiose, nel periodo pasquale
si è soliti mangiare un dolce a forma di colomba, simbolo di pace.
Questo dolce fu creato nel 750 a.C da un pasticcere di Pavia che
lo diede poi in dono ad Alboino, re dei Longobardi.
Tra i dolci pasquali del nostro Paese ricordiamo anche i Pardulas sardi,
la Pastiera napoletana, la Cassata siciliana e la Schiacciata di Livorno.

 

In Filandia
 un rito ,che ha origini mediaveli, è quello che i bambini compiono
la settimana prima della Pasqua: si vestono da streghe e distribuiscono
le loro letterine in cambio di caramelle.
Invece, il cibo caratteristico delle festività pasquali è
il "Pasha" a base di formaggio e il "Mammi", un budino di segale.
La domenica delle Palme,come in Svezia, si benedicono dei rami
di pioppo bianco con le gemme

 

In Germania
 c
osì come in in Svizzera, di dice che le uova vengano
nascoste da un coniglietto, simbolo della nuova vita che ritorna ogni primavera,
e il giorno di Pasqua i bambini si divertono in una sorta di caccia
al tesoro che culmina nel ritrovamento delle uova.
Il pranzo pasquale tedesco è a base di agnello e la sera di di Pasqua
nelle campagne vengono accesi dei fuochi che simboleggiano
la fine dell' inverno e l' inizio della primavera.

 

In Danimarca

 le case vengono ornate con rami fioriti e uova dipinte,
la domenica di Pasqua l’intera famiglia si riunisce per un buffet freddo
e ai bambini viene regalato il coniglio di cioccolato.

 

 

                                                                                                                           dal Web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2010 Webmaster PaolaPaola